sabato 12 dicembre 2009

CSI- A Cerreto i leoni fanno una cinquina.

apd Cerreto d'Esi - asd I Leoni Volley Osimo: 0-3
(10-25 / 18-25 / 23-25)


Cerreto- Contro il fanalino di coda del campionato i leoni portano a casa una vittoria scontata e senza troppa fatica. Onore e merito comunque ai padroni di casa per lo spirito di squadra espresso pur nella sconfitta, la simpatia e gli apprezzamenti dimostrati verso gli osimani. I leoni scendono in campo nel primo set con il sestetto base, ma bastano poche "accelerate" per scavare un divario incolmabile. Nel secondo il mister risparmia l'acciaccato Sopranzetti per un volenteroso Melonari, nel terzo infine rivitlizza la partita inventandosi schiacciatore al posto di un Binci stranamente falloso ed imballato. La mossa ad effetto scalda la partita ma dopo qualche brivido di troppo i leoni si aggiudicano la quinta vittoria consecutiva ergendosi a 15 punti solitari in classifica. Giovedì 17 altra trasferta nella vallesina contro Csi-Champion per provare a chiudere il girone di andata imbattuti.

Sopranzao: 7 - Studia un piano diabolico: lasciare la squadra in 6 (4 donne titolari) e darsi alla macchia e all'osteria col compagno di merende GM, con cui condivide discorsi degni dei peggio spogliatoi di Caracas. Il piano sfuma, e rimane per due set attapirato in panchina, filmando l'esordio di Valter e pensando a quello che sarebbe potuto essere e non è stato. Si rifarà con l'angus.

Lulù: 6 - Nessuno ora lo chiama più così, e questo è un bene. Contro l'ultima in classifica il mister lo lascia sempre in campo, Paola chiama schema indicandosi il culo con l'indice e lulù la prende da tergo (la palla) per ben 3 volte in schema veloce dietro.

Bincio: 7 - Meriterebbe l'insufficienza perchè si prende più stampate lui questa sera che la pressa di Tontarelli in un mese, e soprattutto perchè sbaglia strada e a mezzanotte ci porta a Fabriano. Ma il suo principale compito all'interno del team è quello di organizzare la cena post-gara, e lo espleta in maniera impeccabile, con un'organizzazione veramente encomiabile.

Il Giaguaro: 6 - Ci parte da San Marino per giocare due set nella trasferta più brutta e insignificante della storia del CSI. Un voto in più perchè chiude il match ball sul 24-23, ma un voto in meno perchè si fa scudo del suo intoccabile ruolo e in campo minaccia di spaccare la faccia a Betta, in un impeto di agonismo.

Valter: 7 - Vedere presidente e allenatore in campo titolari fa venire i brividi, un'apoteosi del conflitto di interesse, vederli rientrare in Osimo in macchina insieme, confabulando sul futuro, è da film del terrore. Se un pool-antimafia iniziasse ad indagare, i Leoni chiuderebbero subito baracca e burattini.

Alessia: 8 - L'arbitro la riconosce e lei cammina ad 1 metro da terra. Al secondo set l'arbitro procuratore l'ingaggia per la serie C Jesina e i metri diventano 2. A fine gara è alta come Abdul Kareem Jabbar.Però gioca benissimo, e prende anche una marea di rimbalzi.

Betta: 7 - Problemi di circolazione sanguinea le impediscono un corretto riscaldamento corporeo e lei inizia a scaldarsi sul 24-23 dell'ultimo set, quando in tuffo difende la palla decisiva, che sembrava Karch Kiraly durante la finale di Coppa Italia tra la Mediolanum Milano e il Messaggero Ravenna. Quando il fallo si fa duro, la dura inizia a giocare (velato doppio senso).

Arianna: 6 - Appena rientrata dalla vacanza ricostituente in Sicilia, strappa una sufficienza di stima, per aver tolto le castagne dal fuoco al mister, che era in emergenza con le convocazioni del gentil sesso. Poi però è poco gentile quando scatena la lite telefonica dei fidanzatini. A cena esclama: "Minchia, l'ho presa!". La cameriera ha pensato alla tagliata con l'aceto balsamico, i più maliziosi hanno mandato il pensiero altrove.

Paola: 7 - Se la tira tutto il giorno con una finta malattia come Sordi nel Malato Immaginario, e anche il paraorecchie che indossa è molto simile a quello dell'Albertone nazionale. Per non parlare del calzino di Hello Kitty. A parte l'impatto estetico, la regista cresce a vista d'occhio, propone anche qualche attacco in "tesa", ma tutto sfuma a causa dei cambi e per ora l'unica cosa tesa rimane l'elastico del suo reggiseno.

5 commenti:

Marco ha detto...

Bincio eri imballato?
Ahahah

ALESSIA ha detto...

E' COLPA DELL'ETA'!!!!!LO DOVREBBE SAPERE ANCHE QUALCUN'ALTRO IN SQUADRA!!!!!!!!

Bincio ha detto...

Imballato?! Se ero imballato non ingranavo x niente, diciamo che balbettavo,andavo a corrente alternata...

GM ha detto...

Ti piace vincere facile, è?

GM ha detto...

E la partita contro Champion?
E la festa di Natale?
E le foto?

Questo blog è fatiscente...